Urbino e la storia della semiotica. Intervista con Pino Paioni. - Archive ouverte HAL Accéder directement au contenu
Vidéo Année : 2006

Urbino e la storia della semiotica. Intervista con Pino Paioni.

Afficher 

(1, 2) , (3) , (3) , (3) , (3) ,
1
2
3

Résumé

In questa intervista Pino Paioni descrive l'ambiente semiotico europeo sul finire degli anni sessanta e racconta la nascita e le caratteristiche del Centro di Semiotica di Urbino. Uno spazio in cui si incontrano importanti studiosi di semiotica, linguistica ma anche antropologia: da Algirdas J. Greimas a Claude Lévi-Strauss. Il centro diviene il luogo di costituzione della prima generazione di semiotici e della formazione delle generazioni successive. La storia della semiotica si intreccia, in questa intervista, con le storie e gli aneddoti che riguardano studiosi come Roland Barthes, Jurij Lotman, Michel de Certau. Pino PAIONI è Direttore del "Centro Internazionale di Semiotica e Linguistica" di Urbino, fondato con Carlo Bo e Paolo Fabbri nel 1970. A partire dalla fine degli anni sessanta, Pino Paioni ha giocato un ruolo decisivo nell'apertura di uno spazio per la semiotica in Italia, attraverso la sua attività di indirizzo della ricerca e l'organizzazione di seminari e convegni di valore internazionale. Tra le sue aree di ricerca: semiotica poetica, semiotica della cultura, analisi del discorso, semiotica non verbale.

Dates et versions

medihal-01333655 , version 1 (18-06-2016)

Licence

Paternité - Pas d'utilisation commerciale - Pas de modification - CC BY 4.0

Identifiants

  • HAL Id : medihal-01333655 , version 1

Citer

Pino Paioni, Romei Leonardo, Elisabeth de Pablo, Peter Stockinger, Ciotti Federica, et al.. Urbino e la storia della semiotica. Intervista con Pino Paioni.. 2006. ⟨medihal-01333655⟩
53 Consultations
6 Téléchargements

Partager

Gmail Facebook Twitter LinkedIn More